La nostra storia

Storia Miccio

Periodo di inizio attività: 1912.

Chi ha cominciato, come piccolo artigiano/venditore del prodotto è stato il trisavolo Salvatore Miccio … e dopo di lui il bisnonno Giuseppe, il nonno Giovanni e poi i sui figli Giuseppe, Salvatore e Vincenzo nonché nipote Giuseppe, che attualmente sono a capo dell’azienda . Da azienda prevalentemente di vendita ambulante con il nonno Giovanni, ci siamo evoluti. Da un lato per mezzo di un’accurata ricerca del prodotto durante il raccolto autunnale e attraverso rapporti diretti con i contadini, dall’altro poi tramite la modernizzazione, per poi dare una veste innovativa al prodotto confezionato, nei tempi andati veniva venduto solamente sfuso/ sciolto.

Per distinguerci dagli altri, lo abbiamo confezionato in numerose tipologie, cercando di anticipare i bisogni della nostra clientela e l’evoluzione dei loro gusti. Dove andremo in futuro? A specializzarci sempre di più nel confezionamento con le ancor più moderne e sicure metodiche (antinquinamento e igieniche), ma mantenendo – come dicono i nostri clienti – i nostri sforzi nella ricerca della qualità.

La nostra politica aziendale, infatti, ci obbliga a mantenere processi di lavorazione centenari seppur con un occhio verso il futuro e la tecnologia.

È nostra premura ricordare ai nostri clienti che il nostro futuro successo sarà in parte basata sul mondo della straordinaria oliva che è la Nocellara del Belice (DOP), per i quali siamo e vogliamo essere gli specialisti assoluti.


Condividi su